Camminare

Provami ! Così mi disse quella mattina mentre camminava spedita sperando che io non la potessi raggiungere .

Non mi fermai , seguendola passo passo mi avvicinavo alla bozza dei suoi pensieri.

Mi disse “provami”  ?  E quale sarebbe stata la motivazione di tale prova ?

Forse semplicemente potevo guardare come poggiava il piede e come dalla bozza del suo camminare io potessi vedere l’anima del suo passo  ?

Sto farneticando . Rallentai e le permisi di allontanarsi. Le scale che conducevano alla metropolitana avrebbero nascosto la natura del mio incedere insicuro mentre la guardavo.

Lo sguardo era perso, il grigiore della sua veste strideva con il rosso fiammante dei suoi capelli.

Non capivo il perché del mio interesse nei suoi confronti, in fondo non mi interessava il motivo di tanta curiosità.

Ultimamente, in fondo, mi fermo abbastanza frequentemente ad osservare chi mi passa accanto.

Lei aveva colpito la mia immaginazione.

Di certo non mi interessava flirtare con lei, di certo non mi interessavano nemmeno i suoi lunghi pensieri, era il modo con cui incedeva che mi interessava.

Avete mai prestato attenzione alle camminate di chi ci passa accanto ?

Camminare rivela chi siamo.

Si forse lo sapete.

Brano di Maria Cutugno – tratto da “Letture di getto”.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...