19 luglio 1992.

Che caldo, che caldo fa.
Oggi è giorno di studio.
Eneide, IV libro, vv.100.
Una terrazza sullo Stretto .
Una spremuta, una granita al caffè, brezza di mare, i versi di Virgilio ad accompagnare la nostra giornata. Un cronista, il suo annuncio, una consapevolezza: sempre forte e crescente.
Io non dimentico.
Poco so, ma quel pò che so lo dico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...